• Italiano
  • English

FRODI ALIMENTARI: COSA SONO E COME CONTRASTARLE

food safety and food fraud prevention

FRODI ALIMENTARI: COSA SONO E COME CONTRASTARLE

Già Plinio, ai tempi dell’antica Roma, nella sua opera “Historia naturalis“ raccontava di come i commercianti adulterassero spezie e alimenti provenienti dai paesi orientali. Passano i secoli e le abitudini alimentari cambiano ma le frodi alimentari rimangono sempre un argomento all’ordine del giorno.

Cosa si intende per frode alimentare?

Il concetto di frode alimentare racchiude in se tutte quelle attività illecite messe in atto con lo scopo di abbattere i costi di produzione a discapito della qualità dei prodotti e della sicurezza dei consumatori, al mero scopo accrescere i guadagni. Le frodi alimentari posso essere suddivise in commerciali, volte a procurare danni economici come la vendita di prodotto scadente spacciandolo per uno qualità, e sanitarie, quando provocano danni alla salute dei consumatori. Spesso queste due tipologie di frode alimentare viaggiano di pari passo. I comportamenti messi in atto per commettere una frode alimentare possono essere di diverso genere:
  • Adulterazione: quando la composizione del prodotto viene modificata andando a modificare le caratteristiche nutrizionali e igienico sanitarie con conseguenze per la salute umana. Ad esempio aggiungendo metanolo al vino per aumentarne il grado alcolico.
  • Alterazione: quanto un prodotto viene venduto come regolare anche dopo aver subito delle modificazioni che nel alterano le caratteristiche nutrizionali e organolettiche. Ad esempio modificando la data di scadenza di un prodotto non più idonee ad essere consumato.
  • Contraffazioni: quando ad un prodotto vengono attribuite false denominazioni che possono trarre in inganno il consumatore. Ad esempio attribuendo la denominazione “DOC” a prodotti che non lo sono.
  • Falsificazioni: quando un prodotto viene completamente sostituito con un altro. Ad esempio l’utilizzo di olio di semi al posto di quello di oliva.
  • Sofisticazioni: quando un alimento scadente viene modificato con sostanze di diversa natura che vanno ad alterare la sue composizione facendolo apparire migliore di ciò che è realmente. Ad esempio l’aggiunta di perossido di benzoile alle mozzarelle per farle apparire più bianche.

Come combattere le frodi alimentari?

Informarsi e porre molta attenzione nella scelta i quello che consumiamo è un aspetto indispensabile per evitare di incorrere in frodi alimentari, ma spesso non basta. Nella pratica è molto difficile comprendere quali sostanze sono effettivamente presenti in un prodotto, valutarne la purezza e l’ origine delle materie prime. Oggi le biotecnologie stanno diventano un alleato nella lotta contro le frodi alimentari. Le nuove tecnologie basate sull’analisi del DNA offrono un valido aiuto ai consumatori e alle aziende in quanto in grado di identificare con certezza le materie prime che compongono un prodotto, individuare eventuali contaminazioni e tracciarlo lungo tutta la filiera. Image credits: Designed by Freepik  

Vuoi scoprire come utilizzare il DNA per difendere la tua azienda da frodi o per certificare la qualità dei tuoi prodotti?

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi!

Nome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003. Privacy

Tags: , , , ,

Contattaci

L’identificazione genetica può aiutarti ad accrescere la qualità e la sicurezza dei tuoi prodotti e a difendere la tua azienda da eventuali frodi.

Contattaci per spiegarci le tue necessità, elaboreremo una soluzione su misura per te.

  • +39 02 64483394

    +39 02 64483394

  • info@fem2ambiente.com

    info@fem2ambiente.com

  • Piazza della Scienza, 2 - 20126 Milano.

    Piazza della Scienza, 2 - 20126 Milano.

Il tuo nome (richiesto)

Azienda (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Maggiori informazioni

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003. Privacy