• Italiano
  • English

Servizi plus

 

Analisi multisensoriali e neurofisiologiche 

dalle Biotecnologie alle Neuroscienze

 

FEM2-Ambiente propone ai propri clienti di completare le indagini svolte in laboratorio avvalendosi di un approccio neuroscientifico. Gli studi condotti permetteranno di valutare le reazioni psicofisiologiche generate su un gruppo di soggetti selezionati; i risultati ottenuti saranno indispensabili per studiare e migliorare le caratteristiche del prodotto e la sua efficacia.

L'aspetto maggiormente innovativo dei test neuroscientifici è che le informazioni vengono raccolte indipendentemente da quella che è la risposta consapevole (o biologica) dei soggetti sottoposti all'indagine.

L'analisi degli stati di attivazione psicofisiologica, i risultati a rigorosi test neuropsicologici, la mappatura dell'attività elettrica corticale forniscono dati oggettivi importantissimi per migliorare o studiare l'esperienza umana di interazione con un prodotto e la sua efficacia.

L'integrazione delle risposte biologiche e neuroscientifiche fornirà indicazioni chiave per il successo dei prodotti.

 

QUESTE ANALISI CONSENTIRANNO DI: 

  • Valutare empiricamente l’efficacia del prodotto o del trattamento analizzato sulle funzioni sensoriali, motorie, emozionali e cognitive (attenzione, memoria, concentrazione, abilità visuo-spaziali, etc.);
  • Determinare quali elementi di prodotto (composizione, formulazione, colore, forma, texture, odore, etc..) contribuiscono a produrre determinate risposte fisiologiche, percettive e comportamentali al fine di individuare le caratteristiche migliori dell'oggetto di studio;
  • Determinare quali elementi “di contesto” ( il packaging o l'ambiente dove un prodotto viene presentato) determinano una positiva risposta percettiva ed emozionale dell'utilizzatore del prodotto.

 

Affiancare analisi di laboratorio e studi multisensoriali rappresenta ad oggi il modo più efficace per fornire al cliente tutte le informazioni necessarie allo sviluppo di un nuovo prodotto o al miglioramento di uno già presente sul mercato.

 

STRUMENTI E METODI UTILIZZATI

I nostri laboratori partner presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca si avvalgono di tecnologie, materiali e tecniche di analisi atte a misurare:

  • risposte esplicite (verbali o gestuali, motorie) e implicite (associazioni, schemi e mappe mentali) del consumatore;
  • abilità e funzioni cognitive superiori (memoria, attenzione, linguaggio, orientamento spaziale);
  • risposte neurofisiologiche (conduttanza cutanea, battito cardiaco, respirazione, temperatura corporea, risposta di tensione muscolare, attività elettrica cerebrale).

 

Analisi multisensoriali e neurofisiologiche 

dalle Biotecnologie alle Neuroscienze

 

FEM2-Ambiente propone ai propri clienti di completare le indagini svolte in laboratorio avvalendosi di un approccio neuroscientifico. Gli studi condotti permetteranno di valutare le reazioni psicofisiologiche generate su un gruppo di soggetti selezionati; i risultati ottenuti saranno indispensabili per studiare e migliorare le caratteristiche del prodotto e la sua efficacia.

L'aspetto maggiormente innovativo dei test neuroscientifici è che le informazioni vengono raccolte indipendentemente da quella che è la risposta consapevole (o biologica) dei soggetti sottoposti all'indagine.

L'analisi degli stati di attivazione psicofisiologica, i risultati a rigorosi test neuropsicologici, la mappatura dell'attività elettrica corticale forniscono dati oggettivi importantissimi per migliorare o studiare l'esperienza umana di interazione con un prodotto e la sua efficacia.

L'integrazione delle risposte biologiche e neuroscientifiche fornirà indicazioni chiave per il successo dei prodotti.

 

QUESTE ANALISI CONSENTIRANNO DI: 

  • Valutare empiricamente l’efficacia del prodotto o del trattamento analizzato sulle funzioni sensoriali, motorie, emozionali e cognitive (attenzione, memoria, concentrazione, abilità visuo-spaziali, etc.);
  • Determinare quali elementi di prodotto (composizione, formulazione, colore, forma, texture, odore, etc..) contribuiscono a produrre determinate risposte fisiologiche, percettive e comportamentali al fine di individuare le caratteristiche migliori dell'oggetto di studio;
  • Determinare quali elementi “di contesto” ( il packaging o l'ambiente dove un prodotto viene presentato) determinano una positiva risposta percettiva ed emozionale dell'utilizzatore del prodotto.

 

Affiancare analisi di laboratorio e studi multisensoriali rappresenta ad oggi il modo più efficace per fornire al cliente tutte le informazioni necessarie allo sviluppo di un nuovo prodotto o al miglioramento di uno già presente sul mercato.

 

STRUMENTI E METODI UTILIZZATI

I nostri laboratori partner presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca si avvalgono di tecnologie, materiali e tecniche di analisi atte a misurare:

  • risposte esplicite (verbali o gestuali, motorie) e implicite (associazioni, schemi e mappe mentali) del consumatore;
  • abilità e funzioni cognitive superiori (memoria, attenzione, linguaggio, orientamento spaziale);
  • risposte neurofisiologiche (conduttanza cutanea, battito cardiaco, respirazione, temperatura corporea, risposta di tensione muscolare, attività elettrica cerebrale).

 

Analisi multisensoriali e neurofisiologiche 

dalle Biotecnologie alle Neuroscienze

 

FEM2-Ambiente propone ai propri clienti di completare le indagini svolte in laboratorio avvalendosi di un approccio neuroscientifico. Gli studi condotti permetteranno di valutare le reazioni psicofisiologiche generate su un gruppo di soggetti selezionati; i risultati ottenuti saranno indispensabili per studiare e migliorare le caratteristiche del prodotto e la sua efficacia.

L'aspetto maggiormente innovativo dei test neuroscientifici è che le informazioni vengono raccolte indipendentemente da quella che è la risposta consapevole (o biologica) dei soggetti sottoposti all'indagine.

L'analisi degli stati di attivazione psicofisiologica, i risultati a rigorosi test neuropsicologici, la mappatura dell'attività elettrica corticale forniscono dati oggettivi importantissimi per migliorare o studiare l'esperienza umana di interazione con un prodotto e la sua efficacia.

L'integrazione delle risposte biologiche e neuroscientifiche fornirà indicazioni chiave per il successo dei prodotti.

 

QUESTE ANALISI CONSENTIRANNO DI: 

  • Valutare empiricamente l’efficacia del prodotto o del trattamento analizzato sulle funzioni sensoriali, motorie, emozionali e cognitive (attenzione, memoria, concentrazione, abilità visuo-spaziali, etc.);
  • Determinare quali elementi di prodotto (composizione, formulazione, colore, forma, texture, odore, etc..) contribuiscono a produrre determinate risposte fisiologiche, percettive e comportamentali al fine di individuare le caratteristiche migliori dell'oggetto di studio;
  • Determinare quali elementi “di contesto” ( il packaging o l'ambiente dove un prodotto viene presentato) determinano una positiva risposta percettiva ed emozionale dell'utilizzatore del prodotto.

 

Affiancare analisi di laboratorio e studi multisensoriali rappresenta ad oggi il modo più efficace per fornire al cliente tutte le informazioni necessarie allo sviluppo di un nuovo prodotto o al miglioramento di uno già presente sul mercato.

 

STRUMENTI E METODI UTILIZZATI

I nostri laboratori partner presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca si avvalgono di tecnologie, materiali e tecniche di analisi atte a misurare:

  • risposte esplicite (verbali o gestuali, motorie) e implicite (associazioni, schemi e mappe mentali) del consumatore;
  • abilità e funzioni cognitive superiori (memoria, attenzione, linguaggio, orientamento spaziale);
  • risposte neurofisiologiche (conduttanza cutanea, battito cardiaco, respirazione, temperatura corporea, risposta di tensione muscolare, attività elettrica cerebrale).