• Italiano
  • English
  • Un alleato contro le frodi

    Grazie al DNA è possibile accertare l’identità e la purezza delle materie prime, verificare la
    composizione di prodotti finiti e lavorati ed individuare possibili contraffazioni.

  • La sicurezza prima di tutto

    Le analisi genetiche consentono di rintracciare in tempi rapidi la presenza di batteri o
    eventuali contaminazioni dannose per la salute.

  • Un valore aggiunto per il tuo prodotto

    Il consumatore odierno è sempre più consapevole ed informato.
    Saper comunicare la qualità e sicurezza
    dei propri prodotti è un fattore determinate nelle scelte d’acquisto.

TRACCIARE LE ORIGINI DEL MIELE CON LE ANALISI DNA BARCODING

Tracciabilità e sicurezza alimentare sono concetti che stanno acquisendo una rilevanza sempre maggiore nel settore agroalimentare. Verificare l’origine e la qualità delle materie prime e la composizione dei prodotti finiti offre numerosi vantaggi non solo in ambito di sicurezza e rintracciabilità dei prodotti ma anche a livello di immagine.

Aziende che pongono molta attenzione a questi aspetti, comunicando in modo adeguato gli investimenti e i risultati ottenuti, riescono ad accrescere la fiducia dei consumatori che di conseguenza dimostreranno maggiore fidelizzazione al marchio.
La crescita di rilevanza delle biotecnologie ha consentito di sviluppare nuove metodologie in grado di migliorare la tracciabilità e la sicurezza dei prodotti alimentari. Tra queste Il DNA Barcoding tecnica che consente di identificare una determinata specie partendo da uno specifico segmento di DNA anche in miscele complesse o in prodotti finiti e lavorati.

Il caso del miele

Un esempio di utilizzo del DNA Barcoding è il caso del miele. Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università Degli Studi di Milano-Bicocca ha confermato l’efficacia del DNA Barcoding come strumento per l’identificazione dell’origine geografica di una specifico miele. Nello studio sono stati analizzati quattro campioni provenienti da quattro zone differenti dell’Italia settentrionale. Grazie a particolari analisi è stato possibile identificare il DNA di 39 tipologie di piante che combinate tra loro hanno consentito di determinare con precisione la zona di provenienza dei campioni di miele. Le analisi hanno dato anche prova dell’utilità del DNA Barcoding in campo di sicurezza alimentare, in quanto in grado di determinare la presenza di DNA di specie potenzialmente dannose all’interno di prodotti finiti . Nel caso specifico in esame, per esempio, è stato individuato anche il DNA di Belladonna, pianta che potrebbe avere effetti nocivi sull’uomo.

I vantaggi del DNA Barcoding

FEM2-Ambiente, in collaborazione con i ricercatori dell’Università di Milano Bicocca è leader in questa metodologia di analisi, fornendo cosi un servizio più rapido e maggiormente efficiente, se confrontato con le attuali tecniche usate per identificare le origini geografiche del miele (melissopalinologia). Ciò è reso possibile dal fatto che il DNA Barcoding è una tecnica sicura, universale e standardizzata.  

Vuoi scoprire come utilizzare il DNA per difendere la tua azienda da frodi o per certificare la qualità dei tuoi prodotti?

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi!

Segui Verified DNA anche su Facebook e Twitter per rimanere sempre informato sulle ultime novità in ambito di sicurezza e frodi alimentari!

Tags: , , , , , , , ,

L'identificazione genetica può aiutarti a aumentare la qualità e la sicurezza dei tuoi prodotti e a proteggerti da frodi e contraffazioni.

Contattaci per un preventivo gratuito o per avere maggiori informazioni sul nostro servizio!

info@fem2ambiente.com
+39 02 6448 3394

Nome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Azienda (richiesto)

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio (richiesto)