• Italiano
  • English

Animali superiori

L’identificazione genetica di specie animali superiori permette di riconoscere le diverse specie attraverso prelievi non invasivi di materiale biologico (scaglie, squame, piume, ecc...).

Per i mammiferi è sufficiente una ciocca di peli o prelievi boccali per estrarre il materiale genomico necessario per l’analisi DNA Barcoding effettuata impiegando idonei marcatori molecolari.

FEM2-Ambiente rilascerà un certificato di identità genetica per ciascun organismo analizzato in cui viene descritta la specie identificata.

Possibili applicazioni

  • certificare l’identità genetica di una specie
  • valorizzare e tutelare razze di pregio
  • indagare patologie microbiche
  • progettare interventi di tutela della biodiversità

Informazioni tecniche

Il servizio di identificazione genetica sui mammiferi analizza la regione mitocondriale COX-1 ed eventualmente altri marcatori come la regione 16S rDNA ed il gene Cyt-b. Le sequenze di DNA ottenute saranno utilizzate per riconoscere la specie di interesse attraverso il confronto con quelle presenti sulla banca dati aziendale e sulle banche dati internazionali di riferimento (BOLD e GenBank ).