• Italiano
  • English

Applicazioni

 

Applicazioni

 

 

PUREZZA E QUALITÀ DI MATERIE PRIME E PRODOTTI FINITI

L’analisi del DNA permette di certificare il grado di purezza di materie prime, semilavorati e prodotti finiti, siano essi estratti vegetali, alimenti o additivi. La sensibilità di tale metodo è molto elevata e consente di rilevare anche impurità di origine animale, vegetale o microbica.

Lungo la filiera produttiva è quindi possibile usare l’analisi di identità genetica per controllare le materie prime in entrata e garantire la qualità dei prodotti finiti.

 

CONTRAFFAZIONI E FRODI

L’analisi di identità genetica consente di verificare frodi commerciali e di identificare errori nella selezione di materie prime o processate. Il codice genetico di un organismo è infatti univoco pertanto la presenza di un DNA differente da quello delle specie dichiarata viene facilmente rilevato.

Questa applicazione può essere adottata sia per controllare la filiera produttiva, sia per valorizzare i prodotti controllati e di qualità rispetto a prodotti di basso valore.

 

IL CASO DEL PALOMBO

Security and control with DNA

SICUREZZA E CONTROLLO DI MATERIE PRIME E LAVORATE

L’analisi di identità genetica consente di rilevare la presenza di contaminanti microbici patogeni in grado di compromettere la qualità del prodotto e che possono comportare rischi per la salute e l’ambiente.

Rispetto alle attuali metodiche di microbiologia classica l’analisi genetica riduce i tempi di risposta, permettendo la tempestiva risoluzione del problema con evidenti vantaggi in termini economici. La tecnica è inoltre in grado di rilevare batteri momentaneamente attenuati grazie ad una maggiore sensibilità analitica.

 

 

Identity and value

PROTEZIONE E TUTELA DELL’ORIGINE E TIPICITA’ DI CULTIVAR, RAZZE E SPECIE SPONTANEE.

L’analisi di identità genetica consente di riconoscere e differenziare una specie dalle altre grazie al suo DNA. Questo sistema universale di identificazione permette di proteggere una nuova varietà, una razza o una specie spontanea con proprietà nuove. Grazie ad un certificato di identità genetica rilasciato da FEM2 Ambiente sarà possibile dimostrare l’unicità della specie analizzata e supportare l’iscrizione ai cataloghi varietali e banche dati internazionali.

L’analisi di identità genetica consente di identificare e valorizzare cultivar e razze tipiche di un territorio e la loro unicità. Permette inoltre di verificarne le similarità con specie affini.