• Italiano
  • English

FRODI ALIMENTARI: COSA SONO E COME CONTRASTARLE

food safety and food fraud prevention

FRODI ALIMENTARI: COSA SONO E COME CONTRASTARLE

Già Plinio, ai tempi dell’antica Roma, nella sua opera “Historia naturalis“ raccontava di come i commercianti adulterassero spezie e alimenti provenienti dai paesi orientali. Passano i secoli e le abitudini alimentari cambiano ma le frodi alimentari rimangono sempre un argomento all’ordine del giorno.

Cosa si intende per frode alimentare?

Il concetto di frode alimentare racchiude in se tutte quelle attività illecite messe in atto con lo scopo di abbattere i costi di produzione a discapito della qualità dei prodotti e della sicurezza dei consumatori, al mero scopo accrescere i guadagni.

Leggi Tutto

BATTERI NEGLI ALIMENTI? SCOPRILO CON IL DNA BARCODING

BATTERI NEGLI ALIMENTI? SCOPRILO CON IL DNA BARCODING

  Il giorno 7 luglio 2017 il Ministero della Salute ha ritirato dal mercato alcuni lotti di confezioni di alimenti per animali dopo aver rintracciato al loro interno la presenza del batterio salmonella, per la possibilità di contagio per coloro che entrano in contatto con questi prodotti.

Leggi Tutto

DNA Barcoding Poisonous Plants

Exposures to toxic plants are the most frequent cause of poisonings that are reported to poison control centers. Although most of the cases of plant exposures occur in children, due to the accidental ingestion of showy fruits, the new trend of nutritional therapies and phytotherapy increases the poisoning cases in adult too.

Most people believe that plants are naturally safe and can be used as healing remedies for human health. This belief often leads to the spontaneous use of plants for medicinal and aesthetic purposes without evaluating the e ects of their secondary metabolites on humans.

Read full article

Leggi Tutto

TRACCIARE LE ORIGINI DEL MIELE CON LE ANALISI DNA BARCODING

TRACCIARE LE ORIGINI DEL MIELE CON LE ANALISI DNA BARCODING

Tracciabilità e sicurezza alimentare sono concetti che stanno acquisendo una rilevanza sempre maggiore nel settore agroalimentare. Verificare l’origine e la qualità delle materie prime e la composizione dei prodotti finiti offre numerosi vantaggi non solo in ambito di sicurezza e rintracciabilità dei prodotti ma anche a livello di immagine.

Aziende che pongono molta attenzione a questi aspetti, comunicando in modo adeguato gli investimenti e i risultati ottenuti, riescono ad accrescere la fiducia dei consumatori che di conseguenza dimostreranno maggiore fidelizzazione al marchio. La crescita di rilevanza delle biotecnologie ha consentito di sviluppare nuove metodologie in grado di migliorare la tracciabilità e la sicurezza dei prodotti alimentari. Tra queste Il DNA Barcoding tecnica che consente di identificare una determinata specie partendo da uno specifico segmento di DNA anche in miscele complesse o in prodotti finiti e lavorati.

Leggi Tutto

DNA BARCODING – IL TRATTO DISTINTIVO DEL DNA

DNA BARCODING – IL TRATTO DISTINTIVO DEL DNA



Nel 2013 il professore Paul Herbert nel suo studio “Biological identifications through DNA barcodes” parla per la prima volta di una nuova metodologia di identificazione genetica.

Questa innovativa tecnica permette di stabilire in maniera univoca la specie, sia animale che vegetale, laddove non sia morfologicamente determinabile (polveri, semilavorati, etc..), configurandosi come utile strumento sia in campo scientifico che industriale. L’identificazione avviene grazie all’analisi di una precisa porzione di DNA caratterizzante della sola specie in esame così come un codice a barre identifica solamente un determinato prodotto.

Tale segmento di DNA risulta altamente discriminativo in quanto tende a ripetersi in maniera molto simile tra tutti gli individui appartenenti alla medesima specie e, allo stesso tempo, a differenziarsi ampiamente tra specie differenti.

Il DNA ha la capacità di preservarsi in diverse condizioni fisiche e può quindi essere estratto sia da materiale fresco, essiccato o da miscele di prodotti. Ciò consente di identificare una determinata specie o rintracciare la presenza di contaminanti sia in materie prime che in prodotti finiti. Sarà così possibile garantire la qualità e la purezza dei prodotti immessi sul mercato aumentandone la sicurezza e prevenendo frodi alimentari.

L’uso e la diffusione di questa metodologia sono permesse dalla creazione di database internazionali contenenti i segmenti di DNA distintivi di tutte le specie già analizzate ed identificate.

Queste banche dati, in continua espansione, offrono la possibilità di determinare la specie di appartenenza di una matrice senza la necessità di lunghe ricerche e senza essere in possesso di conoscenze tassonomiche approfondite, andando cosi a ridurre tempi e costi previsti per le analisi.

Leggi Tutto 2 Commenti

Contattaci

L’identificazione genetica può aiutarti ad accrescere la qualità e la sicurezza dei tuoi prodotti e a difendere la tua azienda da eventuali frodi.

Contattaci per spiegarci le tue necessità, elaboreremo una soluzione su misura per te.

  • +39 02 64483394

    +39 02 64483394

  • info@fem2ambiente.com

    info@fem2ambiente.com

  • Piazza della Scienza, 2 - 20126 Milano.

    Piazza della Scienza, 2 - 20126 Milano.

Il tuo nome (richiesto)

Azienda (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Maggiori informazioni

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003. Privacy