• Italiano
  • English
  • Un alleato contro le frodi

    Grazie al DNA è possibile accertare l’identità e la purezza delle materie prime, verificare la
    composizione di prodotti finiti e lavorati ed individuare possibili contraffazioni.

  • La sicurezza prima di tutto

    Le analisi genetiche consentono di rintracciare in tempi rapidi la presenza di batteri o
    eventuali contaminazioni dannose per la salute.

  • Un valore aggiunto per il tuo prodotto

    Il consumatore odierno è sempre più consapevole ed informato.
    Saper comunicare la qualità e sicurezza
    dei propri prodotti è un fattore determinate nelle scelte d’acquisto.

Biodversità: Cos’è e come tutelarla

Oggi 22 maggio si celebra la “Giornata mondiale della biodiversità”, un concetto nuovo ma sempre più diffuso.

La biodiversità indica l’insieme di tutti gli organismi viventi presenti sulla Terra, piante, animali e microrganismi, e le loro interazioni all’interno degli ecosistemi di cui fanno parte.

Leggi Tutto

Inaugurato il nuovo Centro di conoscenza sulle frodi alimentari della Commissione Europea

Nasce oggi (13/03/2018) il nuovo Centro di conoscenza sulle frodi alimentari e la qualità degli alimenti, voluto e interamente finanziato dalla Commissione Europea, volto a rispondere alle richieste e preoccupazioni dei consumatori.

Il nuovo centro sarà gestito dal Centro comune di Ricerca della Commissione Europea e si occuperà di mettere a disposizione delle autorità competenti delle nazioni UE i più recenti e aggiornati dati scientifici in ambito di frodi e qualità alimentare, fornendo un valido supporto nell’elaborazione di provvedimenti mirati alla tutela dei cittadini.

Leggi Tutto

Agricoltura Biologica: continua espansione in Europa

Dal 2012 al 2016 il metodo di coltivazione bio ha conquistato quasi 400mila ettari l’anno nell’Unione Europea: le superfici dedicate all’agricoltura biologica sono quasi il 7% della superficie agricola totale.

Spagna Italia, Francia e Germania sono i Paesi con il maggior numero di produttori e con le maggiori estensioni coltivate con metodi biologici, rappresentando da soli oltre la metà del totale delle colture bio in UE.

Leggi Tutto

Pesce in Canada: frode svelata con il DNA barcoding

Grazie alla tecnica del DNA barcoding, i ricercatori dell’Università della British Columbia, hanno potuto identificare una frode diffusa nel pesce venduto a Vancouver, sia negli alimentari sia nei ristoranti.

Comparando i campioni di DNA estratto da 300 campioni di pesce con un database di DNA ittico, il Dr. Xiaonan Lu, professore di scienze alimentari all’università della British Columbia, ha scoperto una diffusa frode sul mercato alimentare canadese. Il pesce maggiormente frodato è il Red Snapper Americano, risultando in realtà Tilapia o Sebastes per quasi la totalità dei prodotti testati; il pesce meno frodato è invece il tonno.

Leggi Tutto

EFSA discute per maggiori investimenti nella ricerca per la sicurezza alimentare

L’EFSA propone nuovi European Joint Programme e European Research Infrastructure Consortia per sviluppare la ricerca nel campo della sicurezza alimentare.

Le autorità dei 28 stati membri, Islanda e Norvegia, annunciano nuovi investimenti nel settore della sicurezza alimentare, supportando la ricerca con lo sviluppo di nuove partnership e investimenti.

Leggi Tutto

FEM2-Ambiente a Probiota 2018, Barcellona

Grazie alla collaborazione con ROELMI HPC e Complife Group srl, FEM2-Ambiente presenterà a Probiota 2018 uno studio su un probiotico innovativo per prevenire le infezioni uro-genitali.

Inizierà mercoledì 7 febbraio a Barcellona il Probiota 2018, il più grande evento internazionale sull’industria dei pre e probiotici, organizzato dall’International Probiotics Association. All’evento parteciperanno aziende ed enti di ricerca (università) per discutere gli sviluppi della ricerca nel campo dei probiotici, confrontandosi sui prodotti più innovativi del settore e la loro applicabilità.

Leggi Tutto

Identificare le piante velenose con il DNA barcoding

La maggior parte degli avvelenamenti riportati nei centri antiveleno sono causati dall’ingestione di piante velenose. La diffusione di questo fenomeno è dovuta al fatto che sempre più persone usano piante come cibo, cosmetici o medicine in modo poco consapevole.

Non è sempre facile distinguere una pianta velenosa da una benefica, per questo diventa sempre più importante lo sviluppo di strumenti in grado di identificare rapidamente una specie per garantire la qualità delle filiere produttive, soprattutto se si trattano miscele di varie piante.

Leggi Tutto

Salmonella: la contaminazione batterica più diffusa negli alimenti

La pubblicazione della relazione annuale sul sistema di allerta rapido degli alimenti e dei mangimi in Europa (RASFF), analizzata da Coldiretti, mette in evidenza come la Salmonella sia la contaminazione microbiologica più diffusa negli alimenti.

I 455 casi di Salmonella nell’anno 2016 interessano una grande varietà di prodotti: 126 pollame, 68 frutta e verdura, 42 altre carni, 20 erbe e spezie, 14 uova, 20 prodotti ittici, 6 latte e derivati, 113 mangimi animali. Questa contaminazione coinvolge l’intero comparto alimentare e porta dei reali rischi per la salute dei consumatori.

Leggi Tutto

Salmonella nel latte in polvere: ritirati lotti da 83 Paesi

Oltre 35 casi di salmonella registrati in Francia, Spagna e Grecia hanno costretto il colosso francese Lactalis a ritirare dal mercato oltre 600 lotti di latte in polvere per neonati, per un totale di oltre 21 milioni di prodotti rimossi dagli scaffali.

Un colpo che potrà far perdere la fiducia dei consumatori nel marchio, fondamentale quando si parla di prodotti per neonati. Questo evento sta portando un danno incalcolabile a livello di immagine all’azienda, oltre alle azioni legali e alle richieste di risarcimenti dalle famiglie.

Leggi Tutto

L'identificazione genetica può aiutarti a aumentare la qualità e la sicurezza dei tuoi prodotti e a proteggerti da frodi e contraffazioni.

Contattaci per un preventivo gratuito o per avere maggiori informazioni sul nostro servizio!

info@fem2ambiente.com
+39 02 6448 3394

Nome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Azienda (richiesto)

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio (richiesto)